fbpx
Focus RITORNO A SCUOLA Affrontiamo al meglio l'inizio dell'anno scolastico → Scopri di più

Che scuola superiore scelgo? 3 incontri per studenti e famiglie

Il periodo di Novembre e Dicembre costituisce per gli studenti del terzo anno delle scuole secondarie di primo grado il momento che precede, senza esagerazioni, una delle scelte più importanti che si troveranno a compiere nel corso della vita, in quanto, da questa decisione, dipenderà il loro futuro scolastico e professionale, quindi i successivi anni di studio e lavoro. Parliamo infatti della scelta della scuola secondaria di secondo grado.

Se pensiamo a come, da adulti, affrontiamo le varie scelte importanti delle nostre vite, come, ad esempio, l’automobile o l’immobile da acquistare, ci rendiamo conto di quanto queste decisioni siano ponderate, ampiamente dibattute e quanto tengano in considerazione molteplici fattori e punti di vista. Infatti, prima di compierle, vengono esaminate una serie di informazioni, consultando esperti del settore e considerando diversi punti di vista. Allo stesso modo, sarebbe auspicabile procedere anche per la scelta della scuola superiore; generalmente però gli studenti dell’ultimo anno delle scuole medie non hanno tutti gli strumenti che consentono loro di effettuare una valutazione efficace, per questo gli istituti propongono dei percorsi di orientamento tenuti da professionisti volti a fornire alcune considerazioni e a condividere riflessioni sulla scelta. Tali percorsi forniscono le informazioni di base da considerare per compiere la scelta, tuttavia sono pensati per un pubblico di utenti vasto e diversificato e, a causa della natura e dello scopo stessi della proposta, non consentono di indagare a fondo le caratteristiche personali di ogni studente. L’esito di tali percorsi è un consiglio orientativo assolutamente valido e utile come base di partenza per compiere poi successive valutazioni, approfondendo il profilo dello studente con ulteriori indagini e intercettando anche altri attori sino ad ora non coinvolti nella scelta di orientamento, ma di fondamentale importanza: i genitori del ragazzo. Per questo motivo, una volta ricevuto il consiglio orientativo dalla scuola, sarebbe auspicabile intraprendere un percorso personalizzato che indaghi, mediate la somministrazione di strumenti ad hoc, una serie di fattori: la attitudini personali, l’approccio e la motivazione allo studio e alla didattica, le aspettative e gli interessi.

Il Pool di psicologhe di Casa dello Studente da anni si occupa di percorsi individualizzati di orientamento e ri-orientamento scolastico mediante una proposta che prevede tre incontri:

-il primo con la famiglia e lo studente per indagare le aspettative, le esigenze e le proposte tenute in considerazione;

-il secondo con lo studente per la somministrazione di strumenti (questionari e test) che indagano diversi aspetti;

-il terzo con la famiglia e lo studente per la restituzione, la presentazione e la discussione delle ipotesi di scelta, sulla base dei risultati emersi dai colloqui, dai test e da ulteriori considerazioni.

Per ulteriori informazioni, visita la sezione dedicata. CLICCA QUI

A cura della Dott.ssa Francesca Tagliani, Psicologa Casa dello Studente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *