• Informazioni: 030 63 42 483
  • comunicazione@casadellostudente.net

Sportello ascolto: come funziona e cosa offre

Ogni persona è la principale esperta delle proprie esperienze di vita, anche quando fatica a gestire le proprie difficoltà. Al contempo, ognuno di noi è immerso in contesti sociali che possono contribuire alla propria condizione psico-fisica e nei quali produciamo attivamente degli effetti. Questo può essere considerata una risorsa! La scuola e, più in generale, la comunità sono un sistema complesso in cui operano e interagiscono figure a più livelli, che possono offrire una prospettiva utile nell’osservazione degli eventi e possono contribuire nella ricerca di strategie per affrontare e risolvere eventuali problematiche psicologiche. In particolare, per i bambini e i ragazzi, esse rappresentano lo spazio per l’apprendimento e l’educazione, ma sono anche il luogo in cui avviene lo sviluppo emotivo, cognitivo e relazionale. Lo Sportello di Ascolto Psicologico si inserisce in questo sistema per raccogliere i vissuti, circoscrivere le difficoltà, individuare le risorse, promuovere le potenzialità e favorire le relazioni. E’ un servizio che la scuola e, in alcune circostanze, il Comune, offrono per coniugare le competenze della psicologa con quelle di insegnanti, operatori, genitori, bambini e ragazzi. L’obiettivo è promuovere il benessere psicologico a livello personale e relazionale. La modalità di lavoro non prevede interventi diretti di tipo diagnostico o terapeutico per i quali sono competenti i servizi pubblici territoriali (come consultori, NPIA e CPS). Lo sportello, quindi, si propone come strumento di consulenza per favorire un clima relazionale adeguato, prevenire eventuali criticità sul piano psicologico, elaborare un primo piano di intervento in caso di difficoltà ed individuare servizi esterni idonei a prendere in carico eventuali situazioni di disagio conclamato.

Essendo un servizio finanziato da scuole e comuni, lo sportello è gratuito per chi si prenota. I partecipanti sono tutelati nella riservatezza -salvo precisi casi normati- dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, dal decreto legislativo n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati  (noto come GDPR). Ogni incontro dura circa mezz’ora e per ciascuna tematica possono essere attuati in media da uno a cinque colloqui. Chi prenota i colloqui può riportare qualsiasi tema che si riverbera in modo disfunzionale sul percorso di vita personale, scolastico e/o lavorativo. Gli argomenti principali che emergono in questo servizio solitamente sono:

  • Preoccupazioni, paure, agitazione, ansia;
  • Tristezza, umore basso, forti oscillazioni del tono dell’umore;
  • Autostima;
  • Orientamento scolastico e professionale;
  • Disorganizzazione delle attività e degli impegni giornalieri (scuola, lavoro, hobby);
  • Difficoltà del sonno, affaticamento;
  • Educazione alimentare e immagine corporea;
  • Uso di sostanze psicotrope;
  • Comportamenti compulsivi (gioco d’azzardo, uso dispositivi digitali, shopping, …);
  • Disturbi Specifici dell’Apprendimento e altri Bisogni Educativi Speciali;
  • Rabbia, aggressività, conflitti e trasgressione delle regole sociali;
  • Relazioni con amici e/o famigliari;
  • Relazioni sentimentali e/o questioni sessuali;
  • Crisi identitarie;
  • Dubbi esistenziali;
  • Violenza, abuso o maltrattamento intra/extrafamiliare;
  • Bullismo e Cyberbullismo;
  • Mobbing;
  • Burn out.

La Società Cooperativa Sociale “Casa dello Studente” nell’anno scolastico 2019/2020 ha attivato i seguenti Sportelli di Ascolto Psicologico:

  1. Presso il Punto Comunità di viale Piave nel Comune di Brescia;
  2. Presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Don Milani” di Montichiari;

 

Per l’anno scolastico 2020/21 ha attivato il seguente sportello:

  1.  A collebeato da ottobre 2020 c/o saletta riservata in Palazzo Martinengo (via Martinengo, 8). Per fissare colloqui chiamare il numero 320.8436775 oppure scrivere a cds.sportello.collebeato@gmail.com

Per informazioni generali chiamare il numero 030 63 42 483.

A cura della Dott.ssa Valentina Albano, psicologa-psicoterapeuta Casa dello Studente

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa fan su Facebook