• Informazioni: 030 63 42 483
  • comunicazione@casadellostudente.net

Un piccolo grande contributo

Districarsi nel mondo del 5×1000 può non essere impresa facile.

Innanzitutto sai cos’è il 5×1000?

Si tratta di una quota percentuale dell’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) che lo Stato Italiano ripartisce tra enti di ricerca scientifica, organizzazioni no profit ed enti del Terzo Settore che in generale svolgono attività socialmente rilevanti. Puoi destinare la quota del 5×1000 firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli dichiarazione. I contribuenti che non devono presentare la dichiarazione possono scegliere di destinare l’otto, il cinque e il due per mille dell’IRPEF utilizzando l’apposita scheda allegata allo schema di Certificazione Unica o al Modello REDDITI Persone Fisiche.

A chi si può destinare il 5×1000?

  • Enti di volontariato
  • ONLUS, come Casa dello Studente Società cooperativa sociale
  • Ricerca scientifica ed universitaria
  • Ricerca sanitaria
  • Politiche sociali perseguite dai Comuni
  • Attività sportive a carattere dilettantistico
  • Attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

 

Cosa fare praticamente per destinare il 5×1000 a una di queste realtà?

Per destinare il proprio 5×1000 è necessario porre la propria firma in uno dei cinque riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione e scrivere il codice fiscale dell’ente scelto. Ad esempio, se scegli di devolvere il tuo 5×1000 a Casa dello Studente società cooperativa sociale, dovrai firmare il riquadro che riporta la dicitura “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale…” e scrivere il nostro codice fiscale 03861920985.

Ricorda: se firmi su uno specifico comparto senza inserire un codice fiscale, il tuo 5×1000 viene redistribuito proporzionalmente tra tutti i soggetti beneficiari del comparto in cui ha inserito la firma. Se non inserisci la firma, verserai ugualmente il tuo 5×1000 ma la quota rimarrà allo Stato.

Quali sono gli obblighi dell’ente che riceve i fondi del 5×1000?

Tutti i soggetti beneficiari del 5×1000 sono tenuti a dimostrare, in modo chiaro e dettagliato, l’impiego delle somme percepite redigendo un apposito rendiconto ed una relazione illustrativa attraverso i quali i soggetti destinatari del contributo dimostrano l’utilizzo delle risorse ricevute entro 1 anno dalla loro percezione. Chi sceglie di destinare il 5×1000 a Casa dello Studente può essere sicuro: tutti i fondi raccolti saranno interamente utilizzati per finanziare i progetti che tendano a prevenire  la dispersione scolastica, favorire le peculiarità e i punti deboli delle famiglie e dei ragazzi che si approcciano alla nostra realtà, al fine di superare positivamente le difficoltà scolastiche.

Infine, la cosa più importante da sapere: non importa a quanto ammonta il tuo reddito, il tuo 5×1000 può comunque fare la differenza per tantissimi ragazzi e famiglie.

Basta una firma e il nostro codice fiscale 03861920985

A cura della Dott.ssa Marika Cerpelletti, responsabile amministrativa Casa dello Studente

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa fan su Facebook

Iscriviti alla nostra
Newsletter



Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gratuitamente l'e-book "COMPITI... CHE FATICA! - Piccolo manuale a supporto del genitore alle prese con i compiti a casa dei figli", interamente scritto dalle nostre psicologhe!