• Informazioni: 030 63 42 483
  • comunicazione@casadellostudente.net

Lavoro e mercato odierno: come orientarsi?

Quando riflettiamo insieme agli utenti che ci chiedono un consiglio orientativo in merito alla scelta scolastica, teniamo in considerazione diversi fattori, che permettono al ragazzo di prendere una decisione un po’ più consapevole. Tra le variabili in gioco, sicuramente, poniamo l’attenzione sulle passioni dello studente, gli interessi maggiori che coltiva, le materie nelle quali ottiene le migliori prestazioni ma anche le possibilità che il mondo del lavoro offre. In un recente articolo di “Investire oggi”, quotidiano economico-finanziario, Chiara Lanari elenca i lavori più richiesti del 2018. Al primo posto, la giornalista parla di Blockchain expert, ossia esperti informatici specializzati nella redazione e scrittura di protocolli. Al secondo posto troviamo il Data Scientist, figura che viene impiegata per analizzare i dati e sostenere nuove strategie. Sul podio anche i Professionisti della cyber security, una figura ancora poco sviluppata e dunque a cui guardare con curiosità.

In quarta posizione abbiamo il Direttore dei sistemi informatici: ancora, dunque, informatica e tecnologia mixate per la gestione degli investimenti e dei rischi; mentre, immediatamente dopo, troviamo il Responsabile della sicurezza dei sistemi informatici, che si occupa della gestione dei progetti informatici delle aziende. Al sesto posto il Network system engineer, una figura che ha come scopo realizzare piattaforme di test, progetti di sviluppo ecc. Nelle ultime posizioni della top ten troviamo l’Online Store Manager, ossia il responsabile di un negozio online che deve occuparsi di tutte le attività correlate dell’e-store, il Wellness Manager, che punta, invece, al settore benessere e il Leadership & Learning Manager, professione piuttosto innovativa che si occupa di ideare il piano di formazione dei dipendenti di un’azienda. Infine, il Sales manager/account, ulteriore conferma per il settore informatico e di vendite online.   Questi dati implicano per i ragazzi buttarsi a capofitto nella scelta di indirizzi informatici/tecnici? Assolutamente no!! Tuttavia, in un percorso di orientamento, occorre anche tenere presente le richieste del mondo lavorativo attuale, in modo da avere il numero più alto di dati a disposizione per una scelta consapevole.

A cura della dott.ssa Stefania Ciaccia, Psicologa Equipe Casa dello Studente

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa fan su Facebook

Iscriviti alla nostra
Newsletter