• Informazioni: 030 63 42 483
  • comunicazione@casadellostudente.net

BES? Nessuna diagnosi! Scopriamo perché e che cosa sono i Bisogni Educativi Speciali

Mio figlio ha un BES”, “Nella relazione vi è messo diagnosi di BES”, oppure ancora, alla domanda: “Che diagnosi ha? Di BES”: Sono tutte affermazioni errate, inesatte e difformi da ogni normativa e documento ufficiale.

Tutti noi abbiamo dei bisogni educativi (bisogno di sviluppare competenze, di appartenenza, di identità, di valorizzazione,  di accettazione, solo per citarne alcuni) talvolta questi diventano più complessi e creano una situazione di apprendimento di difficoltà) ed è proprio in questi casi che parliamo di BES.

Non esiste però una diagnosi di “Bisogni Educativi Speciali”. Una diagnosi fa riferimento ad una categoria nosografia dell’ICD.10 o DSM 5. A queste categorie appartengono i DSA, ADHD, DSL, Autismo, etc. ma Nell’ICD10 o DSM 5 non ci sono i BES, perchè non sono dei disturbi ma degli accorgimenti didattici alunno per alunno. La diagnosi può infatti essere di “Disturbo Specifico di Apprendimento, nello specifico di Dislessia Evolutiva”, oppure diagnosi di “ADHD.
I Bisogni Educativi Speciali sono tutti quegli accorgimenti didattici che la scuola assegna sia a chi ha una diagnosi (come DSA, ADHD, etc) e sia a chi ha difficoltà temporanee (immigrati, studenti svantaggiati, etc). Si diagnostica un disturbo, non un Bisogno Educativo Speciale

La scuola pertanto non dichiara gli “alunni BES”, né tanto meno li certifica, ma individua quelli per i quali è «opportuna e necessaria» una personalizzazione formalizzata, ossia un PDP (Piano Didattico Personalizzato). Identificare un alunno come BES significa riconoscere per lui la necessità non solo di un percorso didattico diverso da quello dei compagni, ma anche di una sua ufficializzazione, come assunzione formale di impegni e responsabilità da parte della scuola e, se possibile, anche della famiglia.

A cura della dott.ssa Francesca Cervati, Psicologa Equipe DSA/Bes, Casa dello Studente.

Fonti

http://www.superando.it/2013/10/23/i-bes-non-si-certificano/sxx

https://gianlucalopresti.net

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa fan su Facebook

Iscriviti alla nostra
Newsletter