• Informazioni: 030 63 42 483
  • comunicazione@casadellostudente.net

Preparazione alle superiori: chi inizia bene…

Sono finiti gli esami di terza media e già sei proiettato alle scuole superiori: libri, materiale scolastico, abbonamenti dei mezzi pubblici da acquistare. È importante pensare anche a prepararsi mentalmente e scolasticamente al meglio senza troppo esagerare, perché quando arriverà il momento, ovviamente, non dovrai farti prendere dal panico. Per prepararti mentalmente è utile:

  •  pensare positivo quando si parla delle superiori e dello studio; pensare negativo non farà sempre bene a te, o alle persone che ti stanno intorno.
  •  Imparare ad accettare la realtà. Se vuoi agire bene, dovrai imparare che nella vita non sempre le cose vanno per il verso giusto.
  • Credi in te stesso e potrà succedere qualunque cosa. Pensa a quando sei riuscito a vincere quel premio, o ad arrivare primo in quella gara. Eri super orgoglioso, non solo perché avevi vinto, ma perché hai creduto in te stesso.
  • Partire alla grande e con il giusto carico di entusiasmo rappresenta la miglior strategia per affrontare da leoni il primo anno di scuole superiori.
  • Prendere atto che il professore perde il ruolo di insegnante-genitore e si concentra più su quello di guida e tocca dunque a te imparare lentamente a darti delle regole, a capire che anche quando le pagine da memorizzare non sono specificate ciò non significa non aver niente da studiare!
  • iniziare da subito a studiare poco a poco e giorno per giorno, senza lasciare nulla indietro o dare per scontato che il tempo trascorso sui libri negli anni delle medie basti ora per le superiori.

Durante l’estate, dopo il meritato riposo, è utile allenarti per i test d’ingresso e nelle materie di indirizzo della tua scuola futura, in modo da iniziare il nuovo ciclo scolastico con meno ansia. Per le materie già affrontate, come ad esempio grammatica italiana, matematica e inglese segui gli esercizi proposti durante l’anno; se non li sai eseguire, vai a ripassare la teoria e le regole sul libro di testo. Controlla poi le tue risposte e rifai gli esercizi sbagliati. Se non riesci a svolgerne molti, sappi che dovrai impegnarti maggiormente nel nuovo anno. All’inizio delle scuole superiori non si da quasi nulla per scontato, i programmi ripartono dai concetti chiave, ma la progressione nel tempo e nell’apprendimento è più veloce. Ti vengono solo richieste la disponibilità ad apprendere, la voglia di lavorare e di mettersi in gioco. Per le materie che non hai ancora affrontato puoi prepararti attraverso materiale propedeutico in linee oppure frequentando la Casa dello studente, nella sede a te più vicina. https://www.casadellostudente.net/contatti/

Qui troverai tutor specializzati in tutte le materie che, supervisionati da un responsabile di filiale, progetteranno insieme e per te un percorso specifico in preparazione alla scuola superiore che hai già scelto. Ad esempio, se andrai al liceo scientifico, ripasserete insieme matematica, geometria e inizierete ad imparare come  “funziona” la lingua latina attraverso un ripasso della morfosintassi italiana. Se propendi per un istituto tecnico come geometra, ripasserete i principi fondamentali del disegno tecnico ecc. Inoltre, volendo sfruttare in modo proficuo il tempo che separa l’esame di terza media  dall’inizio della scuola superiore, vale la pena di incominciare ad accostarsi ad alcuni argomenti che dovrai affrontare nel primo anno, in maniera divertente e rilassante, attraverso qualche libro ad hoc.

Preistoria: Il più grande uomo scimmia del Pleistocene Lewis Roy ; Adelphi

Egizi: Il ragazzo che sfidò Ramses il Grande Jacq Christian ; Piemme

Greci: Lo scudo di Talos Manfredi Valerio M. ; Mondadori

Epica: La scoperta di Troia Schliemann Heinrich ; Einaudi

Per i classici: Orgoglio e pregiudizio (Austen), Cime tempestose (Bronte), Il ritratto di Dorian Gray (Wilde), Il rosso e il nero (Stendhal), La coscienza di Zeno (Svevo), Madame Bovary (Flaubert), Il castello dei destini incrociati (Calvino).

Per la narrativa: Dieci piccoli indiani (A. Cristhie), Il mastino di Baskerville (A. Conan Doyle),Lo hobbit e la riconquista del tesoro ( J.R.R. Tolkien), Io non ho paura (N. Ammaniti), L’amico ritrovato (F. Uhlman), Il più grande uomo scimmia del Pleistocene (R. Lewis), Il fantasma di Canterville (O. Wilde)

A cura di Elisa Fedriga, psicoterapeuta Casa dello Studente

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa fan su Facebook

Iscriviti alla nostra
Newsletter