• Informazioni: 030 63 42 483
  • comunicazione@casadellostudente.net

Vacanze di Natale: periodo di relax e di bilanci!

Finalmente sta arrivando il Natale e con esso le tanto attese vacanze. Saranno circa due settimane nelle quali la scuola sarà chiusa e tutti i bambini e ragazzi, di qualsiasi fascia d’età, potranno godersi qualche giorno di meritato riposo, dopo mesi di impegno, sforzi e tanto studio. Purtroppo però gli esiti scolastici non sono sempre rosei sia per motivazioni riconducibili ad uno scarso impegno e quindi ad una bassa motivazione, sia per problematiche relative alle difficoltà riscontrate in specifiche materie. Spesso, i tempi dell’insegnamento sono abbastanza rapidi e i professori non hanno la possibilità di soffermarsi a lungo su un argomento a causa dell’ampiezza dei programmi ministeriali da completarsi nel corso dell’anno scolastico. Così, anche quando alcuni studenti faticano a comprendere pienamente un argomento, non c’è tempo a sufficienza per affrontarlo in maniera più approfondita in classe. Ciò può sicuramente compromettere le prestazioni nelle verifiche e nelle interrogazioni, conducendo frequentemente ad un’insufficienza nella materia. A prescindere dalle motivazioni che hanno portato alle insufficienze e quindi ad avere lacune su alcuni argomenti di studio, è importante valorizzare il tempo che si ha a disposizione nelle vacanze di Natale, pianificando un potenziamento delle materie critiche. Questo tempo rappresenta sicuramente un momento nel quale è molto importante fare bilanci, ossia approfondire lo sguardo sulla propria situazione scolastica (anche con l’aiuto di mamma e papà) al fine di individuare le materie e gli argomenti che sono stati più ostici nella prima parte del primo quadrimestre, per andare poi a lavorare sul recupero degli stessi.

Ma come si organizza il tempo libero senza il rischio di “impigrirsi” e nemmeno trascurando lo svago?

Potrebbe essere utile lavorare su un planning bisettimanale: su un foglio A3, o meglio su un bel cartellone, costruire una tabella nella quale inserire tutti i giorni di vacanza e le ore che formano la giornata. Poi, utilizzando differenti colori, andare a barrare i giorni festivi, quelli in cui si sta con la famiglia per i pranzi infiniti! Inserire poi gli impegni improrogabili (in famiglia, con gli amici) e le materie da studiare e di cui fare i compiti, concentrando più tempo su quelle che richiedono un maggiore approfondimento. Non bisogna dimenticare che ogni bambino/ragazzo ha tutto il diritto di trascorrere, nel corso delle vacanze, momenti ricreativi, dedicati a fare solo ciò che gli piace. Distanziarsi dagli impegni scolastici quali verifiche, interrogazioni e dalle relative tensioni non farà altro che giovare alla motivazione, fungendo da ricarica positiva. Tuttavia, un distacco eccessivo potrebbe condurre ad una perdita della concentrazione, difficile da ritrovare al momento del rientro a scuola (come accade nel periodo estivo, quando tre mesi liberi rendono abbastanza difficoltoso il rientro in classe a settembre). E’ pertanto importante che ognuno trovi un equilibrio fatto di studio e potenziamento di lacune scolastiche ma anche di divertimento e svago.

Un augurio di Buon Natale a tutti i ragazzi della Casa dello Studente e alle loro famiglie!

Se desideri un supporto nei compiti e nello studio anche durante le vacanze di Natale CLICCA QUI

A cura della Dott.ssa Daphne Scotto di Carlo, Psicologa Casa dello Studente

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa fan su Facebook