• Informazioni: 030 63 42 483
  • info@casadellostudente.net

Cerco lavoro: a chi chiedere e dove rivolgersi

Quando si parla di orientamento, si tende spesso a pensare alla scelta della scuola secondaria di secondo grado oppure all’università; si tratta meno l’aspetto dell’orientamento professionale. Con orientamento professionale si indicano le attività di supporto e di facilitazione alla presa di decisione di un soggetto che si trova a fronteggiare una transizione professionale (scuola/lavoro, disoccupazione/lavoro, lavoro/lavoro).Queste attività vengono supportate dalla figura dell’operatore di orientamento, che può essere visto come un personal trainer, ovvero un allenatore che aiuta le persone a identificare e raggiungere obiettivi professionali, migliorando costantemente la propria impiegabilità e superando eventuali difficoltà di percorso. L’orientatore (o operatore di orientamento) ha il compito di sostenere le persone nei processi di transizione lavorativa o formativa che accompagnano periodi quali la fine dei percorsi scolastici, l’avvio della ricerca di lavoro o il rientro sul mercato del lavoro.
In particolare, l’orientatore svolge la sua funzione supportando la persona:

  • Nella ricerca e selezione delle possibili alternative formative e nelle diverse possibilità di impiego.
  • Nell’acquisizione di strumenti per la ricerca attiva del lavoro o di opportunità formative.
  • Nella valutazione delle proprie capacità, dei propri interessi e delle proprie aspirazioni (bilancio delle competenze).
  • Nella presa di coscienza delle proprie rappresentazioni e attese nei confronti del lavoro e di un ruolo professionale specifico.
  • Nel riconoscimento dei cambiamenti intervenuti nel sistema della formazione e del mercato del lavoro.
  • Nello sviluppare competenze metodologiche finalizzate alla presa di decisione e all’elaborazione di un piano di azione.

In Italia i servizi di orientamento professionale sono di competenza regionale e ogni Regione li organizza in autonomia, delegandoli prevalentemente alle Province.I principali soggetti pubblici che erogano servizi di orientamento sul territorio sono:

  • Centri per l’Impiego (CpI), che operano a livello provinciale, secondo gli indirizzi dettati dalle Regioni;
  • Centri comunali di orientamento al lavoro (CILO/COL);
  • Informagiovani

 

I Centri per l’impiego (CpI) rappresentano il punto di riferimento pubblico per le persone in cerca di occupazione, per chi vuole cambiare lavoro, per le aziende che cercano personale, per chi vuole seguire un percorso formativo e per chi ha bisogno di una consulenza orientativa. I Centri di informazione e orientamento al lavoro, che operano a livello comunale e che nelle diverse realtà territoriali possono avere differenti denominazioni, offrono servizi di accoglienza, di informazione (sia individuale sia organizzata in seminari formativi di gruppo o anche strutturata in forma di autoconsultazione) sulle tematiche relative al mondo del lavoro, e di orientamento di secondo livello, individuale e/o di gruppo, che prevede la possibilità di elaborare un progetto individuale per la formazione e/o la ricerca del lavoro. I centri Informagiovani sono strutture ubicate a livello comunale o provinciale che offrono un servizio informativo gratuito ai giovani. Le informazioni fornite abbracciano aree diverse: si possono chiedere informazioni utili per la propria scelta formativa o professionale (offerte di lavoro, concorsi pubblici, stage, tirocini, Università, borse di studio, scuole); inoltre si possono ottenere informazioni per organizzare meglio il proprio tempo libero, aggiornarsi sugli eventi in corso nella propria città (mostre, concerti, fiere e altro), organizzare le proprie vacanze, svolgere attività di volontariato. Anche soggetti privati possono erogare servizi di orientamento: agenzie per il lavoro autorizzate dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, enti di formazione, cooperative sociali (come la Casa dello studente), fondazioni, onlus, sindacati e associazioni di categoria. Per aspiranti imprenditori e i neoimprenditori i servizi di orientamento, informazione, formazione, consulenza e assistenza per l’avvio dell’attività economica sono forniti dalle Camere di commercio. L’orientamento passa anche attraverso il web: è infatti possibile acquisire informazioni utili alla scelta di percorsi formativi o professionali.

A cura della Dott.ssa Elisa Fedriga, Psicoterapeuta Casa dello Studente

 

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diventa fan su Facebook